Sunday, December 2, 2012

Madurai : the magnificent temples.






DSC_0229




Ciao carissimi amici, da un po' di tempo a questa parte nella placida Pianura Padana, dove a malincuore risiedo, ci si alza al mattino e verrebbe voglia di richiudere immediatamente le imposte. Un asfittico, soffocante grigiore accompagna quotidianamente le giornate di questi mesi invernali dove il sole non è che un pallido ricordo. Si ha dentro un bisogno estremo di luce, di colori, di sensazioni forti, elementi essenziali da cui l'estate ci ha lasciato orfani. Riguardare le foto dell'India del Sud è come fare una full immersion in un mondo colorato e pieno di umanità che lascia ricordi incancellabili. Uno dei luoghi che mi ha fatto capire perchè l'India ti entra dentro e non ti lascia più è Madurai. E' situata nel Tamil Nadu meridionale, vivace città affolllata di pellegrini che la visitano perchè è un importante centro religioso oltre che una delle città più antiche. E' famosa anche per l'industria tessile. Qui, nel 1921 il Mahatma Gandhi decise di indossare solo vesti in cotone khadi (realizzato con telai a mano) ed ancora adesso Madurai è ricca di sartorie. Ma il  fiore all'occhiello è lo splendido complesso dello Sri Meenakshi Temple, suo simbolo indiscusso, situato nel cuore della città vecchia. Un monumento dal ridondante stile dravidico con gopuram (alte torri piramidali d'ingresso ai templi dravidici) coperti di una stupefacente profusione d'immagini variopinte che raffigurano divinità femminili e maschili, animali e creature mitiche.
Quando sono entrata in questo complesso, scalza e vestita di un camicione ed un pantalone in shantung azzurro, mi sembrava di essere entrata a far parte di un mondo irreale, una rappresentazione teatrale complessa e avvolgente. Pellegrini che officiavano complicate e affascinanti cerimonie religiose, fedeli che pregavano, incensi, candele, architetture antiche, ma per certi versi incredibilmente moderne, canti ipnotici. Un'atmosfera intensa che stordisce e cattura.
Il tempio Sri Meenakshi è un incredibile esempio di arte dravidica, progettato nel 1560 da Vishwanata Nayak, ma con una storia che risale a 2000 anni prima quando Madurai era una capitale Pandyan. I suoi 12 gopuram, riccamente decorati sono ridondanti di figure divine e animali. All'interno, lunghi corridoi portano ai santuari dedicati alle divinità. La prassi recita che si debba rendere omaggio per prime alle divinità femminili: per questo quasi tutti i pellegrini entrano dall'angolo sud orientale e vanno direttamente al santuario di Meenakshi (la dea Parvati, consorte di Shiva).
Vi lascio con le coloratissime immagini di questo splendido tempio, uno dei più belli dell'India del Sud.
Un bacione a tutti voi! 


Ciao my dear friends, it's a lot of time that, in the peaceful Po Valley where I reluctantly reside, you get up in the morning and you immediately would like to close the shutters . A suffocating, uniform grayness is present  every day in these winter months where the sun is a distant memory. We have inside a need of light, color, sensation, essential elements from which the summer has left us orphans.To look at the photos of South India is like to immerse myself in a colorful world full of humanity that left me unforgettable memories. One of the places that made me understand why India gets inside you and never leaves you is Madurai. It is situated in southern Tamil Nadu, a busy city crowded of pilgrims who visit it because it is an important religious center as well as one of the most ancient cities. It's also famous for the textile industry. Here, in 1921, Mahatma Gandhi decided to wear only clothes in khadi cotton (made with hand looms) and even now Madurai is full of tailors. But the highlight is the beautiful complex of the Sri Meenakshi Temple, its undisputed symbol, located in the heart of the old town. A monument in the redundant Dravidian style with a lot of gopurams (pyramid- shaped towers, entrances to the Dravidian temples) covered with an amazing profusion of colorful images depicting male and female deities, animals and mythical creatures.When I came into this complex, barefoot and dressed in a blouse and pants in blue shantung, I felt like I became part of a fantasy world, a complex and enveloping theater. Pilgrims who officiated complicated and fascinating religious ceremonies, the faithfuls who were praying, incense, candles, ancient architecture, but in some ways surprisingly modern, hypnotic songs. An intense atmosphere that stun and capture.The Sri Meenakshi Temple is an incredible example of Dravidian art, designed in 1560 by Vishwanata Nayak with a history dating back to 2000 years ago when Madurai was a Pandyan capital . His 12 gopuram, richly decorated, are redundant of divine figures and animals. Inside, long corridors lead to shrines dedicated to the gods. The practice says that it's a must to pay tribute right a way to the female deities: that's for this reason that  almost all the pilgrims enter from the south east gate and go directly to the shrine of Meenakshi (Goddess Parvati, consort of Shiva).I leave you with colorful images of this stunning temple, one of the most beautiful in South IndiaA big kiss to you all!


DSC_0274




DSC_0281




DSC_0271




DSC_0247




DSC_0303




DSC_0289 




DSC_0227




DSC_0250




DSC_0253





DSC_0233





DSC_0269




DSC_0262




DSC_0291



DSC_0261




DSC_0288




DSC_0220




DSC_0258




DSC_0222




DSC_0255













 
 
 
 


24 comments:

  1. Breath-taking photos!






    Comment on my new post: DIORific
    http://www.themilanomode.com/2012/12/diorific.html









    ReplyDelete
  2. Che colori :D
    In India 5 anni fa ho visitato un tempio molto molto simile..chissà se era questo!(essendo là come volontaria spesso non sapevo neanche dove fossi esattamente :P)
    Comunque sia era uno spettacolo bellissimo :)

    ReplyDelete
  3. Ciao cara Merina, è tantissimo tempo che non riesco a scrivere commenti, ma ogni volta che torno qui mi riempio gli occhi di meraviglie grazie ai tuoi viaggi. Colori magnifici per questi templi che sembrano quasi surreali... Sicuramente un bellissimo spettacolo da vedere dal vivo, ho sempre più voglia di andarci :-D
    Un caro saluto
    Francesca

    http://thetraveldiaryblog.blogspot.it

    ReplyDelete
  4. I colori del tempio sono incredibili, non ho mai visto nulla di simile!

    http://mymartinablog.blogspot.it/

    ReplyDelete
  5. Ciao Marina.

    Questa bellissime foto sono davvero un tuffo nel colore. La tua descrizione del grigiore invernale sembra quasi rendere ancora più caldi e saturi i colori Dell'India. Recentemente ho visto una mostra di McCurry che in India ha realizzato molte delle sue foto più belle ed i colori sono proprio una delle cose che colpisce maggiormente di quei luoghi e di quel popolo.

    I miei complimenti per le foto, belle come sempre, e per come riesci a raccontare questi viaggi in modo così coinvolgente.

    Ciao :)
    Flavio

    ReplyDelete
  6. una guida minuziosa da portare con se!

    bravissima!

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it

    ReplyDelete
  7. Splendide foto Marina! Però dai, la Pianura Padana pittoresca non me la disprezzare!
    Paola
    http://www.lechicchedipaola.it/

    ReplyDelete
    Replies
    1. Paolotta, non la disprezzo, però quando non si vede il sole per settimane...ci si deprime un poco! oggi, per fortuna, c'era una giornata splendida. Mi devo lamentare più spesso!

      Delete
  8. ciao Marina!!! un altro viaggio da sogno!
    sono totalmente rapita dai colori, dalle minuzie dell, arte,
    dalle atmosfere delle foto!
    inutile che ti dica che vorrei fare un viaggio simile e collezionare e catturare anche io
    foto così suggestive , colorate e poetiche ;)
    l'india è mistica, e l'india forse è anche maestra esplorandola, così almeno credo ;)
    baci!! amy

    ReplyDelete
  9. bellissime foto! che invidia!
    se ti va passa da me che c'è un nuovo post!

    ReplyDelete
  10. Complimenti bellissime foto Marina!!
    Le guardo spesso sul tuo blog, è fantastico poter vedere questi posti meravigliosi attraverso i tuoi occhi.
    Continua a pubblicare :-)
    Un abbraccio,
    Manu

    http://manudfancynotes.blogspot.it/

    ReplyDelete
  11. Un tripudio di magnifici colori :-)

    ReplyDelete
  12. wow Marina! GREAT India portfolio!!

    Congratulations!!!!

    ReplyDelete
  13. che meraviglia! i sorrisi, il sole, i colori... è splendido immergersi in un'altra cultura

    un bacione!!

    http://wonderfashionista.blogspot.it/

    ReplyDelete
  14. dev'essere stato incredibile vedere tutto questo di persona!! <3

    ReplyDelete
  15. Stupendo post Marina!!!!
    Mi stupisci sempre!!!
    Un bacione grande
    Veronica
    http://veronicamapelliphotography.blogspot.it/

    ReplyDelete
  16. veramente straordinarie queste foto!!!!un luogo incantato!!!baci!!

    ReplyDelete
  17. che spettacolo!
    le tue foto sono sempre spettacolari!
    io ora mi sto preparando per l'Oman!

    un bacio

    a presto!

    ReplyDelete
  18. Che colori ipnotici e che atmosfera....! Sempre splendidi i tuoi viaggi, Marina!
    ___
    http://thetraveleater.com

    ReplyDelete
  19. I want to go to India so much!! All the bright colors are so pretty!!
    You travel so much to so many nice places around the world :D

    ReplyDelete