Friday, November 16, 2012

The Terracotta Army : a fascinating enigma.



DSC_0743





Ciao carissimi amici, uno dei luoghi che più mi premeva visitare durante il viaggio in Cina della scorsa estate era Xi'an e il sito archeologico del famosissimo Esercito di Terracotta. Prima di partire, osservando le foto di questa meraviglia di 2000 anni fa, cresceva sempre più la voglia di vederla dal vivo. Insieme alla Grande Muraglia è l'attrazione più celebrata della Cina, non a caso.
Sono arrivata a Xi'an con un comodo volo della China Eastern da Pechino. Il giorno dell'arrivo non ho trascurato di visitare la bella città, circondata da mure erette dal fondatore della dinastia Ming, Hong Wu. Molto interessanti le due torri principali, in pieno centro, la Torre della Campana e quella del Tamburo. Suggestiva anche la Grande Moschea, situata nel quartiere munsulmano. Prima di tornare in albergo, ho contrattato con un taxista la tariffa per raggiungere il sito dell'Esercito che si trova a pochi chilometri dalla città. Non avevo prenotato nessuna escursione dall'Italia e, devo dire, ho fatto bene, i costi dei tour guidati sono molto alti. Sicuramente meglio prendere un taxi che per 30 dollari vi porta al sito quando lo desiderate, vi lascia liberi e consente, oltretutto, un notevole risparmio.
Il giorno dopo, animata da un'impaziente curiosità, arrivo al luogo degli scavi, iniziati nel 1974 quando per caso alcuni contadini che stavano scavando un pozzo, scoprono quest'inquietanti guerrieri di argilla.
Risalgono a più di 2000 anni fa e precisamente a quando l'imperatore Qinshi Huangdi, unificatore della Cina e fondatore della dinastia Qin, decise di iniziare una serie di opere colossali tra le quali figura anche la Grande Muraglia.  Adesso quest'impressionante esercito è ospitato in una serie di capannoni che lo preservano dalle intemperie, ma originariamente era contenuto in tre cripte coperte da tetti di legno e sotto uno strato di terra. Questa è probabilmente la ragione per cui sono arrivate a noi in un ottimo stato di conservazione. L'esistenza dei "guerrieri" non è riportata da nessun documento storico, e, proprio per questo motivo, il ritrovamento è stata un'autentica sorpresa. Queste statue altissime sono poste nel tipico assetto di guerra, erano complete di armi (che sono state quasi tutte trafugate), modellate in argilla gialla e dipinte dopo la cottura. I colori però, col tempo, sono andati perduti. La fossa principale è la numero uno, dove si possono visionare ben 6000 degli 8000 soldati e cavalli presenti qui. E' incredibile come sia curata nei minimi particolari la fattura di questi soldati. Alcuni presentano caratteristiche ben precise come il labbro leporino, cicatrici, pettinature ed espressioni diverse, le une dalle altre
La funzione di questo esercito è tuttora un'affascinante enigma. Le teorie più accreditate sul suo significato sono almeno tre. La prima recita che fu creato in mancanza di un adeguato schieramento militare, per ingannare l'occhio del nemico che da lontano, vedendo una simile disposizione di milizie, potesse così rinunciare a sferrare un attacco. Non si spiega però, con questa teoria, la necessità di riprodurre così minuziosamente le caratteristiche fisiognomiche dei guerrieri.
La seconda, che personalmente reputo la più plausibile, spiega l'esercito di terracotta come una protezione data all'Imperatore per il viaggio verso l'Aldilà. La terza invece, vede nelle statue, dette nell'antichità anche "oggetti di luce", i sostituti dei sacrifici umani, ormai aboliti e desueti. Anche per questa teoria vi è un dubbio. Se era una pratica diffusa, perchè non ci sono stati altri ritrovamenti simili?
Insomma, l'enigma è ancora aperto e non ha trovato una soluzione certa e, probabilmente, non la troverà mai. Non rimane che mostrarvi le foto di quest'autentica meraviglia. 
Un bacione a tutti!

Ciao my dear friends, one of the places that I wanted to visit during my trip to China last summer was Xi'an and the archaeological site of the famous Terracotta Army. Before leaving, looking at the photos of this wonder of 2000 years ago, grew more and more the desire of admiring it closely. Along with the Great Wall is no accident that it is the China's most celebrated attraction.
I arrived in Xi'an with a comfortable flight of China Eastern from Beijing. The day of arrival I have not neglected to visit the beautiful city, surrounded by walls built by the founder of the Ming Dynasty, Hong Wu. Very interesting are the two main towers in the center, the Bell Tower and the Drum. Suggestive also the Grand Mosque, located in the muslim district. Before returning to the hotel, I negotiated with a taxi driver the fare to reach the site of the Army which is located a few kilometers from the city. I had not booked any excursions from Italy and I must say, I did well, the cost of the tours are very high. Surely, it is better to take a taxi for $ 30 that takes you to the site when you want it, leaves you free and allows, in addition, a considerable saving.
The next day, driven by an impatient curiosity, I arrived at the excavations, which began in 1974, when by chance some peasants who were digging a well, found these strange warriors of clay.
Dating back more than 2000 years ago, and precisely when the Emperor Huangdi Qinshi, unifier of China and founder of the Qin dynasty, decided to start a series of colossal works which include also the Great Wall. Now this impressive army is housed in a series of warehouses that preserve them from the weather, but originally was contained in three crypts covered by wooden roofs and under a layer of earth. This is probably the reason they came to us in an excellent state of preservation. The existence of the "warriors" is not mentioned by any historical document, and, for this reason, the finding was a real surprise. These very tall statues are placed in the typical battle array, they were full of weapons (which have almost all been stolen), modeled in yellow clay and painted after cooking. The colors, however, over time, have been lost. The main pit is the number one, where you can see 6000 of 8000 soldiers and horses that are here. It 's amazing how it is accurate the craftmanship of these soldiers. Some have very specific characteristics such as harelip, scars, different hairstyles and expressions from each other
The function of this army is still a fascinating enigma. The most reliable theories about its meaning are at least three. The first states that it was created in the absence of an adequate military deployment, in order to deceive the eye of the enemy from afar, seeing such a provision militia, so he could  give up on an attack. Can not be explained, however, by this theory, the need to reproduce so minutely the physiognomic characteristics of the warriors.
The second, that I found the most plausible, explains the terracotta army as a protection given to the Emperor for the journey to the afterlife. The third theory, recognizes in the statues, known in antiquity as "light objects", the substitutes for human sacrifices, because they were obsolete and abolished. For this theory there is a doubt. If it was a common practice, because there haven't been other similar finds?
In short, the enigma is still open and has not found a reliable solution and probably we will never find. The only thing that I surely can do is to show you the pictures of this real wonder.
A big kiss to all of you!



DSC_0769





DSC_0790




DSC_0800





DSC_0784





untitled




DSC_0755




DSC_0747




DSC_0751



DSC_0741



DSC_0749




DSC_0744





DSC_0802




DSC_0736










22 comments:

  1. Tesoro ma che splendore.. Mi piacerebbe andar a vederlo... Sarebbe fantastico..

    Bacio

    Http://giusys-life.blogspot.it

    ReplyDelete
    Replies
    1. great photos!






      comment on my new post today. Hermès 8 Ties
      http://milanomode.blogspot.it/2012/11/hermes-8-ties.html

      Delete
  2. Molto interessante questo post! Non conoscevo tutti questi dettagli...La prima foto è splendida, quel un guerriero con un viso piu' colorato, sembra voglia prender vita! Che cose meravigliose ha saputo creare l'uomo...
    Brava!

    Un abbraccio da Punta Cana!
    Arianna

    ReplyDelete
  3. Wow! It looks really interesting.

    Kisses :*
    www.ventura-fashion.com

    ReplyDelete
  4. Ciao Marina. Interessante ed affascinante questa storia; poche settimane fa ho visto un documentario su questo argomento sul National Geographic Channel e sono rimasto colpito anche io dalla grande incertezza e dal mistero che avvolge l'armata di terracotta e la sua storia.

    Bellissima la prima delle foto in notturna.

    Ciao, buon fine settimana :)
    Flavio

    ReplyDelete
  5. Sono davvero rapita da questa cultura, da questa storia dell'esercito di terracotta, in questo momento particolare l'oriente ricorre spesso nel mio quotidiano,e riscopro ogni giorno un fascino particolare....poi con il tuo racconto ho proprio voglia di ripercorrere queste tappe del tuo magico viaggio, un bacio elena

    ReplyDelete
  6. love the pics, they are very fascinating and I'd love to see them for myself. Also the pic of the temple at night is just amazing

    thanks for sharing my dear!

    www.thewild-swans.com

    ReplyDelete
  7. Those are unbelievably incredible! I would love to see them and the Great Wall someday! China always seems to be such a land of mystery and intrigue for me! Thanks for sharing these beautiful pictures and your experience there! Have a great weekend!

    ReplyDelete
  8. Che foto meravigliose, spero di visitare presto la Cina!


    http://www.mymartinablog.blogspot.it/

    ReplyDelete
  9. Veramente pazzesco! Devo andare a vederla!
    Bacio mum!

    ReplyDelete
  10. bellissimo post, come sempre!
    Lo scorso anno, in questo periodo, due miei amici hanno trascorso un paio di mesi in Cina, siamo rimasti sempre in contatto tramite skype, è stato emozionante seguire il loro viaggio, la Cina è un paese estremamente vasto e insospettabilmente bello!

    besos
    Anna

    ReplyDelete
  11. Parlando di imponenti statue misteriore non posso che chiederti se sei stata anche a Rapa Nui.
    Mi fai sognare, come sempre :-)

    ReplyDelete
  12. ciao marina!!! ma sai che avendoli visti solo in tv, non si poteva certo immaginare che sono tutti diversi!
    e invece si lo sono me ne rendo conto dalle tue foto, come se avessereo riprodotto, persone reali, e secondo me è così, hanno riprodotto soldati davvero esistiti,
    affascinante enigma! non sapeveo nemmeno del quartiere musulmano!
    sai che mi piacerebbe tantissimo avere una statua equina??
    sono meravigliose!!! grazie anche oggi per avermi fatto sognare con i ruoi viaggi!
    un abbraccio!!!
    AMY

    ReplyDelete
  13. Complimenti per le foto esprimono davvero tante emozioni! :)

    ReplyDelete
  14. Le statue sono bellissime, ho visto qualche anno fa una mostra sull'esercito di terracotta a Torino, meravigliosa!
    Paola
    http://www.lechicchedipaola.it/

    ReplyDelete
  15. My mum visited Xi'an too and she said that it was really impressive, hopefully I will manage to go there someday whilst I live in Asia :)


    http://fashion-gourmet.blogspot.com/

    ReplyDelete
  16. che meravigliaaaaaaaaaa!!!
    un'altra bellissima serie di foto Marina!!!!
    un bacione!!!

    ReplyDelete
  17. ero stata anni fa alla mostra a loro dedicata a Venezia.
    una storia davvero affascinante!

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    ReplyDelete
  18. veramente misteriosi i guerrieri!!! le tue foto sono sempre bellissime,e i tuoi racconti sempre molto affascinanti!!!kiss!!
    Freaky Friday

    Freaky Friday Facebook Fan Page

    ReplyDelete
  19. davvero davvero affascinanti,non c'è che dire! Buona domenica cara!

    ReplyDelete
  20. Hey my friend,
    I've seen the original exposition few years ago in Atlanta, during the expo tour of this magnificent discovery. I've been fascinating for the beautiful and huge collection. I've also bought a small replica of a soldier and it's showed in my family room!
    I'm so happy to share this fantastic experience with you!
    kisses

    ReplyDelete